bonifico

Instant Payment, con specifici software si velocizza la gestione dei falsi positivi

L’Instant Payment è una soluzione di bonifico istantaneo che abilita il trasferimento di fondi sotto una certa soglia (15.000 euro o 250.000 sterline, nel caso di UK) tra correntisti dell’area SEPA, nell’arco di 10 secondi, 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Una volta disposti ed effettuati, gli Instant Payment non possono più essere revocati.

Nell’ambito dei controlli AML/CTF, secondo quanto stabilito dalla V Direttiva europea antiriciclaggio recentemente entrata in vigore, i Payment Service Provider devono obbligatoriamente dotarsi di soluzioni IT in grado di garantire la sicurezza e la tracciabilità dei pagamenti istantanei in tempi rapidi e con elevate performance.

LEGGI TUTTO

INSTANT PAYMENT, COME RENDERLO COMPATIBILE CON I CONTROLLI AML&CTF

Dopo l’introduzione il 21 novembre 2017 dei bonifici istantanei, i cd. instant payment, che consentono all’interno dei paesi aderenti al SEPA di effettuare bonifici tra soggetti diversi con trasferimento di denaro in 10 secondi, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, anziché in uno o più giorni lavorativi come avviene oggi, sono diversi i dubbi che sono sorti tra i sub-agents, ad esempio gli istituti bancari, su come poter effettuare su transazioni così veloci i controlli previsti dalla Direttiva europea in materia di antiriciclaggio e finanziamento del terrorismo.

LEGGI TUTTO
1

    Tags