<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=451519968711544&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

digital workplace

Smart Working: l'importanza e i vantaggi nei periodi di emergenza

Come salvare la produttività delle PMI e delle grandi aziende in Italia, soprattutto in un periodo di emergenza come quello che stiamo vivendo? La risposta è nello Smart Working, la prestazione lavorativa svolta in un luogo diverso dalla sede aziendale. Non va però limitato al concetto di lavoro da remoto, dove dipendenti e collaboratori, comunicano tra loro attraverso portali. 

Secondo uno studio dell'Osservatorio Smart Working della School of Management del Politecnico di Milano, gli smart workers in Italia sono circa 570.000 (il 15% dei lavoratori nazionali) [dicembre 2019] e lavorano soprattutto per le grandi imprese. Ora, in vista dell'emergenza che sta avanzando in tutta Italia, il numero degli smart workers potrebbe salire a 8 milioni, i quali sono dipendenti anche di PMI, che a volte non sono organizzate da nessun punto di vista per intraprendere lo Smart Working.  

Alcuni hanno già ben chiaro cosa sia lo smart working ma per altri questo momento di emergenza è stato il primo contatto con questo argomento.

In questo articolo proverò a fornire qualche risposta ai primi dubbi.

LEGGI TUTTO

Microsoft Teams, il digital workplace più completo

Oggi più che mai, le aziende stanno vivendo una trasformazione digitale che permea ogni loro aspetto organizzativo, dovendosi dotare di tool sempre più completi legati al mondo dello Smart Working e del digital. 

LEGGI TUTTO
1

    Tags